È possibile gestire tutti i sistemi IT in un unico appliance con maggiore semplicità?

Sì. Questo è il grande valore dell’iperconvergenza. 

Non è un caso che le aziende manifestino sempre più interesse verso le infrastrutture iperconvergenti, in quanto, soprattutto per le multisede, consentono di gestire al meglio tutte le informazioni.

Un sistema completo, più intuitivo, scalabile e flessibile che risponde perfettamente alla costante richiesta di conservazione e produzione dei dati. Il significato di iperconvergenza si sviluppa nel concetto di un’infrastruttura in grado di gestire al meglio, servizi di data center con un’unica applicazione senza incorrere nei tradizionali problemi di gestione dell’IT.

I vantaggi di un ambiente virtuale completo sono molteplici, in quanto quest’ultimo consente di alleggerire l’azienda da competenze tecniche e di configurazione. L’infrastruttura si basa su un’architettura software centrica in cui confluiscono risorse di networking, memorizzazione e virtualizzazione disponibili su un sistema hardware centralizzato da un nodo gestito da un’interfaccia utente che può essere supportata da un solo provider e coordinata in cloud.

Iperconvergenza vantaggi principali.

  • Gestione semplificata e centralizzata degli ambienti virtuali.
    Una gestione semplificata di questo tipo comporta una diminuzione dei costi, una riduzione della necessità di memoria e un abbattimento delle richieste di assistenza per ogni singola funzione.
  • In caso di disfunzione la risoluzione avviene internamente.
    Quando un nodo presenta un problema di funzionamento, tutti i dati appartenenti a quel nodo sono presi in gestione da altri nodi fino a problematica risolta. Il nodo verrà poi riabilitato con funzioni di configurazione a lui più adeguate.
  •  Si ottengono maggiori prestazioni dalle applicazioni.
    I sistemi iperconvergenti nascono con l’obiettivo di aumentare il rendimento delle applicazioni e di tutta l’infrastruttura a vantaggio dell’intero sistema di gestione.
  • Scalabilità agevolata delle funzioni.
    Quando si ritiene opportuno variare la gestione degli strumenti, basterà aggregare moduli standard all’interno dell’infrastruttura senza installare sistemi esterni.

In sostanza, per rispondere in maniera ottimale a tutte le esigenze che un’infrastruttura complessa richiede, i sistemi iperconvergenti sono l’ideale per ottimizzare l’operatività, semplificare le procedure di supporto, distribuzione, acquisizione e contenere i costi. 

A breve verrai contattato, un nostro specialista risponderà a tutte le tue domande

Condividi